SILENZIO E RISPETTO

SILENZIO E RISPETTO

L'istigazione al suicidio è un reato previsto dal codice penale italiano tramite l'articolo 580 che recita testuali parole:

«Chiunque determina altri al suicidio o rafforza l'altrui proposito di suicidio, ovvero ne agevola in qualsiasi modo l'esecuzione, è punito, se il suicidio avviene, con la reclusione da cinque a dodici anni. Se il suicidio non avviene, è punito con la reclusione da uno a cinque anni, sempre che dal tentativo di suicidio derivi una lesione personale grave o gravissima. Le pene sono aumentate se la persona istigata o eccitata o aiutata si trova in una delle condizioni indicate nei numeri 1) e 2) dell'articolo precedente. Nondimeno, se la persona suddetta è minore degli anni quattordici o comunque è priva della capacità di intendere e di volere, si applicano le disposizioni relative all'omicidio»

Oggi il nostro blog rimarrà in silenzio a causa di un brutto lutto che ci ha colpiti tutti.

Silenzio doveroso e pieno di rispetto nei confronti di tutti quegli equilibri che sono stati spezzati e spazzati via da persone senza scrupoli e ignominiose.

Possano le vittime, ora, riposare in pace e i carnefici (la cui coscienza è davvero stracolma di queste perdite) ricordarsi che non esiste solo la giustizia terrestre, umana; ne esiste un'altra molto più potente e pericolosa!!!

R.I.P.

All comments

Lascia un commento

-->